Anche quest’anno aumentano i prestiti vacanze

I prestiti per non rinunciare alle ferie

Anche quest’anno molte famiglie per non rinunciare alle agoniate ferie ha acceso un prestito, sono prestiti personali che aiutano le famiglie a realizzare il sogno di qualche giorno di relax.

all-inclusive-giugno

Rispetto al 2011 si registra un aumento annuale del 3,5% delle richieste di prestiti per le vacanze, ed è anche per questo aumento che le finanziarie ingolosite dalla possibilità di aumentare il giro di affari corrono a migliorare le condizioni per portare più clienti possibile.

L’importo medio per le richieste di prestito pervenute in questo anno è di circa 11000 euro.

Le caratteristiche principali dei prestiti vacanze è che la cifra finanziabile in media si aggira tra 1000 e 10000 euro ma la richiesta può arrivare anche a 30000.

Le spese di istruttoria per la maggior parte dei casi di prestito vacanze sono comprese nel pacchetto, i tassi e le rate non sono quasi mai variabili, i tassi altresì sono nella maggior parte agevolati.

La durata per quanto riguarda il tempo di restituzione varia da 12 a 60 rate, però sempre dagli studi del settore si evince che molti sono a scegliere i 12 mesi proprio per poter riaccendere un prestito in caso di ulteriori difficoltà per le vacanze dell’anno dopo.

Ci sono proprio per aiutare le famiglie che hanno un prestito in essere per le vacanze degli anni con questo prestito, dei gruppi bancari come ad esempio mediobanca  che con il suo pacchetto vacanze prevede per tutta la dirata del prestito il pagamento di 11 rate e non dodici, lasciando libero il mese di agosto proprio per lasciare un po di credito in più alle famiglie.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *