Che caratteristiche dobbiamo avere per accendere un prestito personale?

Cosa valutano le banche e le finanziarie per il prestito personale

Diverse sono le cose che valuteranno le banche e le finanziarie prima di concedervi un prestito, vediamole insieme così che possiate trovarvi pronti ad affrontare la richiesta del prestito senza incappare in brutte sorprese!

Get-A-Bad-Credit-Business-Loan

Innanzitutto il primo requisito che non lascia scampo è l’età, ovviamente si deve essere maggiorenni quindi dai 18 ai 75 si può accedere al credito, altro step importante per accedervi è il reddito, che deve essere chiaramente dimostrabile, infatti un pensionato deve dimostrare il libretto del pensionamento, se lavoratore autonomo la dichiarazione dei redditi e se lavoratore dipendente le buste paga e relativo 730.

Non dobbiamo anche dimenticare di controllare alla Centrale rischi se siamo segnalati o meno, perché sarà la prima cosa che chi deve erogare il prestito andrà a vedere.

Una volta guardato tutto questo verrà calcolata la possibilità di copertura della rata, in parole povere viene calcolata rispetto al vostro reddito mensile fisso  togliendo gli eventuali finanziamenti in corso per vedere che l’indebitamento totale non superi il 35% del totale del vostro reddito.

Un esempio pratico se guadagnate 1400 euro mensili e avete già dei finanziamenti in corso per un totale di 250 euro, il prestito che potete richiedere non può avere una rata superiore ad euro 300.

Se a questo punto hai capito che non ci sono i requisiti richiesti per via del reddito l’unico suggerimento è provare a richiedere la cessione del quinto dello stipendio se non sei un lavoratore autonomo, oppure chiedere un finanziamento per cattivi pagatori o protestati.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *