Come funziona il conto energia

Come in tutti i paesi europei esiste il conto energia vediamo come funziona.

Dal 2005 esiste la possibilità per chi vuole di accedere al conto energia, in pratica sappiamo che pochi sono i prestiti o finanziamenti che lo stato rilascia per chi decide di inserire presso la propria abitazione il fotovoltaico o qualunque tipo di energia alternativa, ma come per ogni paese della comunità europea è stato istituito il conto energia che è in pratica un abbuono per l’energia che viene prodotta in più dal vostro impianto.

fotovoltaico-casa

Vediamo in pratica gli step che dobbiamo fare per ottenere gli incentivi, dunque per prima cosa dobbiamo decidere a quale ditta del settore vogliamo chiedere il servizio, calcoliamo che molte aziende praticano incentivi per chi passa a questo tipo di energia quindi valutiamo e decidiamo a quale rivolgerci.

Quando abbiamo preventivo per il nostro impianto e abbiamo deciso a quale azienda rivolgerci, facciamo richiesta per ottenere il conto energia e questo è importantissimo per quanto riguarda chi ha deciso di accendere un prestito per il fotovoltaico.

Si perchè nel caso di chi decide di accendere un prestito per realizzare l’impianto è appunto aiutato con una cifra pari alla produzione dell’energia che viene data oltre al consumo effettivo della casa.

Quindi c’è la possibilità di avere pagata una parte del prestito come fosse un incentivo o comunque un’agevolazione ma invece è visto come una vera e propria vendita di energia da parte dell’impianto all’azienda dell’energia, ed è quindi un grande aiuto per il pagamento del finanziamento e quindi si ammortizza molto meglio il prestito.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *