Fare da garante, quali sono i rischi che possiamo correre

I prestiti con garante vediamo quali sono e come funzionano.

Sempre più spesso siamo davanti a persone in difficoltà che cercano un prestito o finanziamento ma non riescono ad ottenerlo perchè il loro reddito o non è completamente dimostrabile o non viene ritenuto idoneo perchè magari il contratto non è a tempo indeterminato o la cifra è troppo bassa rispetto alla richiesta effettuata.

garante-del-mutuo

E’ proprio in questi casi che viene richiesta la figura del garante, quindi di una figura che possa integrare le garanzie di pagamento nei confronti della finanziaria o della banca.

Spesso ne abbiamo esempi, i genitori che fanno da garante ai figli, fratelli che si aiutano tra loro, ma se capita a te, sei pronto a firmare e conosci tutti gli eventuali rischi della firma da garante?

Innanzitutto se chi ha richiesto il prestito si trova in un momento di difficoltà e non riesce a pagare una rata del prestito, il garante viene interpellato per provvedere al pagamento, ma non del prestito in toto ma delle rate impagate affinchè la persona che ha richiesto il prestito possa stabilizzarsi e riprendere il regolare pagamento.

Il totale del pagamento può essere richiesto al garante nel caso di recidiva del cliente a non pagare.

Però per avere la sicurezza di non incorrere in problemi prima di firmare a garanzia di qualsiasi prestito per prima cosa chiediamo di dare uno sguardo al foglio illustrativo del prestito e controlliamo non vi siano clausole particolari per quanto riguarda la garanzia e soprattutto solo se siete sicuri dell’integrità e della correttezza della persona che aiutate immergetevi in questo mondo altrimenti potete incorrere in spiacevoli inconvenienti.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *