Finanziamenti per le energie rinnovabili

Vediamo come funzionano i finanziamenti per le energie rinnovabili.

Con l’evolversi della tecnologia si comincia anche a capire che grazie alle energie rinnovabili si può avere un risparmio sia di soldi per chi le usa e di rifiuti e materie prime per chi le produce.

energie rinnovabili

Il risparmio sicuramente non è iniziale ma arriva con l’ammortizzarsi della spesa.

La spesa a volte non è sostenibile con le proprie finanze quindi ci troviamo costretti a dover accendere un finanziamento per fare i necessari lavori per avere questi impianti che di solito sono fotovoltaico per  luce e riscaldamento e il riscaldamento.

In questo periodo dobbiamo anche ricordarci che ci sono detrazioni fiscali per chi si accinge a inserire nella propria casa questo tipo di impianti, quindi anche loro ci aiutano ad ammortizzare il costo dei lavori.

L’Unione Europea ha stanziato alle compagnie che si occupano delle energie rinnovabili dei finanziamenti per far si che chi decide di passare a questo tipo di energia e deve accendere un finanziamento avrà dei tassi molto più bassi di qualsiasi finanziamento, quindi provate per prima cosa a chiedere per i finanziamenti alla compagnia con la quale volete procedere a stipulare il contratto.

Alcune regioni prevedono anche un rimborso per l’energia che il vostro impianto produce e non viene consumato, in pratica diventate anche voi dei “venditori” di energia.

Per accedere alle agevolazioni è importante per prima cosa che l’immobile sia esistente prima della richiesta e devono essere per forza il luogo di residenza di chi richiede il finanziamento, inoltre il richiedente deve per forza essere il proprietario o coproprietario dell’immobile in essere.

Ricorda sempre che quando dicono che le detrazioni fiscali sono pari al 65% questo non ti viene ridato nell’immediato ma in 10 anni!

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *