I prestiti più erogati del primo semestre 2015

Le tendenze dell’anno in fatto di prestiti.

E’ anche dagli studi degli andamenti finanziari che si possono capire anche le tendenze delle abitudini e come spendono i soldi gli italiani.

prestiti-con-bollettini-postali

Infatti in questo ultimo semestre con un valore al 38,3%  si piazzano al primo posto delle richieste di mutui per ristrutturazione casa.

Questo tipo di mutuo erogato sia da banche che finanziarie si è posizionato al primo posto, le richieste però hanno cifre che non superano i 12.000 euro, ma prima di studiare bene il primo scalino del podio diamo uno sguardo anche al resto, il secondo gradino del podio è occupato dall’acquisto di auto, principalmente però il prestito è richiesto per auto usate, e questo al 19%, mentre la medaglia di bronzo invece spetta di diritto ai prestiti sull’acquisto sull’arredamento, con una percentuale dell’11%.

L’importo medio di tutti i prestiti è aumentato rispetto al 2014.

Anche i tempi si allungano delle richieste per i mutui, arrivano fino a 60 mesi in media, rispetto ai 48 precedenti al 2015, complice l’incertezza del futuro si tende ad avere rate più piccole dilazionate nel tempo.

Un’altra tendenza cambiata in questo primo semestre è la localizzazione dei prestiti, aumentano infatti le richieste al Nord italia rispetto a quelle che sono state prese in esame da banche e finanziarie nel Sud, potrebbe essere considerato un segno di ripresa finanziaria.

L’età della richiesta dei prestiti è anche diminuita, sono più i giovani che richiedono finanziamenti, in media il 38% per le richieste di persone dai 36 ai 45 anni, mentre diminuiscono le richieste per i prestiti di fascia di età dai 46 ai 55 anni.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *