Il fido bancario e le varie tipologie

Le linee di credito del fido bancario le tipologie e a chi può essere utile.

Esistono diverse tipologie di linee di credito, ma il principale significato che accomuna tutte le linee di credito è che sono delle cifre messe a disposizione della banca direttamente sul conto corrente e che non hanno obbligo di rientro rateale, e sono utilizzabili più e più volte, esempio pratico, se ho una linea di credito di 1000 euro e ne uso 400 ne ho ancora 600 ma se rimetto i 400 avrò di nuovo i miei mille da utilizzare e questo per infinite volte.

Soldi (1)

Ci sono differenti linee di credito o fido che dir si voglia, la prima è la classica linea di fido in conto corrente detto scoperto di conto, è la più semplice la può richiedere chiunque ma ha un rovescio della medaglia sono i costi, infatti è molto più alto di tassi che qualunque prestito in essere.

Esiste poi la linea di credito che è detto castelletto bancario, è per chi ha un’attività e ha delle fatture che non vengono pagate nell’immediato ma a 30, 60 ecc ecc giorni. A quel punto la banca anticipa la cifra che viene presentata in fatture o effetti bancari, come le cambiali, il rovescio della medaglia è proprio il costo delle operazioni sempre abbastanza elevate.

Esistono inoltre le fideussioni bancarie che sono linee di credito concesse a garanzia da terzi sia con cifre o con beni materiali.

I vantaggi in riassunto sono delle linee di credito continuo, quindi si possono utilizzare infinite volte rientrando sempre senza ogni bisogno dover accendere prestiti, il lato negativo da valutare sempre bene è il costo.

 

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *