Il governo fa chiarezza sui mutui surroga

Finalmente esiste anche un decreto legge, per la surroga non si deve pagare nulla

E finalmente il governo inizia a fare chiarezza su alcune cose importanti, un settembre con novità, soprattutto perché se calcoliamo che nei primi mesi del 2015 almeno il 60% delle richieste di mutuo sono state proprio per surroga è necessario che sia una regolamentazione chiara per evitare che qualche banca faccia spuntare clausole o postille di cui poi non riusciamo a capire quali sono giuste o meno.

parlamento-italiano

Per prima cosa è stato detto e confermato che NON si devono in assoluto pagare penali per la chiusura di un mutuo se si vuole spostare in altra banca, quindi per lo spostamento non ci sono penali dalla banca dove è in essere il mutuo prima della richiesta di surroga.

Questo viene in soccorso a tutte le polemiche che stavano girando tramite le associazioni dei consumatori che continuavano a ribadire che sarebbe diventata legge una penale per estinzione dei mutui, quindi sarebbe inutile pensare ad una surroga per risparmiare se poi subentrano spese su spese, quindi è stato tolto questo dubbio e non ci saranno decreti leggi per penali e nessuna banca se volete spostare il mutuo può richiedere penali, altrimenti vi potete appellare all’art 12 del dl.

Certo questo però non ha cancellato la possibilità che nel 2016 venga approvata una legge che ci possono essere tassazioni sulle surroghe, quindi se volete fare un cambio mutuo avete la certezza almeno sino al febbraio 2016 di non dover pagare nulla e a quanto dicono in governo anche dopo, ma non si sa mai.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *