Il piano di ammortamento tedesco come si calcola

Un piano di ammortamento anche utilizzato in Italia nonostante la complessità del calcolo

Un piano di ammortamento che può sembrare simile a quello Francese perchè hanno una caratteristica in comune e cioè che la rata è costante, ma cambia il metodo di calcolo che è caratterizzato da delle equazioni davvero lunghe e complesse che eviteremo di vedere e che anche se ne foste a conoscenza credo non sarebbe facile utilizzarlo ma invece vediamo di capire come viene gestito il capitale e la quota interessi.

deflazione

Dunque la caratteristica di questo piano di ammortamento oltre alla rata costante è che per prima cosa viene restituita la quota interessi e poi la quota capitale quindi nelle prime rate si andrà a pagare una cifra davvero minima della quota capitale mentre nelle ultime rate non ci saranno più le quote interessi ma saranno solo di capitale da restituire.

Diversamente da molti finanziamenti e mutui che hanno l’inizio della restituzione dopo un mese dal rilascio della quota del prestito questo tipo di ammortamento prevede la prima rata proprio dal primo giorno in cui viene erogato il prestito.

L’importo di questa prima rata si ottiene calcolando la quota degli interessi del momento rispetto alla cifra del capitale ed in relazione al numero delle rate da restituire.

Nell’ultima rata la quota degli interessi è pari a zero e nel totale delle rate è in quantità decrescente. Viene di solito utilizzato questo metodo per dei prestiti di piccole entità e per brevi durate oppure lo trovate se vi rivolgete per richiedere un prestito o mutuo nelle principali banche tedesche.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *