Il prestito casa o il mutuo casa?

Cosa cambia, vediamo le differenze tra prestito e mutuo

Ci sono differenze sostanziali tra le due tipologie, prima di valutare quale è la migliore per noi vediamo le differenze per valutare.

Family_home_Real_estate_kids_realtor_buying

Per prima cosa nel prestito casa non si ha l’obbligo di accendere un’ipoteca sulla casa come invece per il 99% dei mutui casa è d’obbligo.

E’ un tema molto importante quello dell’ipoteca, se infatti siete in possesso dei requisiti esatti per avere un prestito casa, che come quasi tutti i prestiti sono l’avere un contratto a tempo indeterminato ed un tasso di indebitamento basso e nessuna segnalazione presso il Crif  non dovete dare altro tipo di garanzie, se non un foglio attestante la vostra volontà di acquisto dell’immobile, un pre contratto, ma che non viene utilizzata altro che da comprova dell’effettivo bisogno del prestito.

Un vincolo però molto importante è la cifra finanziabile, qui non si calcola a percentuale della casa, cioè se il massimo finanziabile copre il 100% della casa non è un problema non vi verrà dato solo l’80 come nella maggior parte dei mutui, anche se la cifra massima finanziabile è molto ridotta, infatti questo tipo di finanziamento ha un tetto che va da un minimo di 5.000 euro ed un massimo di 100.000 nella maggior parte dei casi.

Quindi se la casa che volete acquistare ha un valore che rientra nella cifra e non volete ipoteche e tutto ciò che ne concerne accedendo ad un mutuo, anche una seconda casa perché non è guardato non essendo vincolante il tipo di immobile, beh questo tipo di finanziamento è da valutare attentamente.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *