Mutuo senza reddito è possibile

In alcune situazioni si può accendere un mutuo nonostante problemi di reddito.

In questo periodo le banche cercano di evitare di sobbarcarsi delle ipoteche, dato che purtroppo sono tanti gli immobili che si sono ritrovati dopo pignoramenti per mancati pagamenti del mutuo e quindi hanno oramai le casse vuote e poche sono le vendite nonostante a prezzi stracciati delle case che sono in loro possesso, e quindi non è più la soluzione ideale avere la casa da dare in ipoteca per ottenere il mutuo, ma la banca è alla ricerca di redditi per potersi avvalere in caso di mancato pagamento.

le banche chiedono reddito a garanzia

Spesso infatti le banche non danno una cifra che sia superiore al 30 o massimo 40% dell cifra totale del reddito, quindi spesso le persone sono costrette a rinunciare all’acquisto della casa perchè la cifra che la banca può erogare non è abbastanza per comprare la casa che vorrebbe acquistare e quindi il sogno viene messo da parte.

Il discorso cambia per le giovani coppie che cercano di acquistare casa, perchè in questo caso anche se non si ha un reddito che può coprire la rata esistono dei fondi di garanzia che si possono richiedere per garantire la parte che non si riesce a coprire con il reddito e quindi le banche creano molti meno problemi perchè per loro è come avere la copertura di reddito totale.

Se non si è molto giovani si può o richiedere l’intervento di un garante per la parte di reddito che ci manca oppure non passare dalla banca ma se si tratta di una casa di nuova costruzione si può richiedere l’accollo del mutuo stipulato dal costruttore, in questi casi è più semplice ottenere il mutuo.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *