Non si possono chiedere interessi sugli interessi

Come funzionano le leggi sugli interessi.

Quando accendiamo qualsiasi finanziamento o prestito dobbiamo sempre tenere molta attenzione agli interessi e anche ai pagamenti delle rate, perchè oltre al capitale in ogni rata esiste una quota capitale e una quota di interessi.

tab_interessi_legali

Quindi saltando il pagamento di una rata non si paga neanche una quota interessi.

La legge però non permette a banche e finanziarie di chiedere ulteriori interessi sugli interessi, quindi nel caso per impossibilità di pagamento ci si trovi con delle rate impagate, nel momento in cui si può sopperire al problema dovete fare non molta, ma moltissima attenzione al calcolo delle rate comprensive degli interessi che vi vengono richiesti, e se la cifra è superiore a quanto possono richiedervi potete senza problemi denunciare l’accaduto perchè la legge è dalla vostra parte.

Per calcolare prendete la cifra della rata totale e togliete la quota capitale scorporandola dalla quota degli interessi.

Alla quota capitale aggiungete gli interessi di mancato pagamento, se la cifra è minore a quello che vi è stato richiesto, è perchè dal calcolo la banca non ha scorporato la quota interessi precedente.

C’è un solo caso in cui la banca può richiedere gli interessi di mora sulla cifra compresa di interessi, ed è il caso in cui si sia arrivati alla risoluzione del contratto per inadempienza nei pagamenti da parte del contraente, in quel caso la banca ha facoltà di far partire un calcolo di interessi sul totale della cifra compresa di calcolo degli interessi ancora da quietanzare.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *