Pochi prestiti alle imprese e aumentano le denunce per usura

Le banche stringono e l’usura torna a farla da padrona.

Purtroppo la situazione sta tornando ai migliori anni per gli usurai, chiedersi perché non serve è evidente, la stretta delle banche ha portato i piccoli imprenditori sopratutto a rivolgersi come ultima spiaggia agli usurai, e quindi a scavarsi la fossa con le proprie mani.

1442469136-0-aiuti-alle-vittime-di-usura-una-campagna-dell-associazione-codici-in-provincia-di-trapani

Il censis, che si occupa appunto di apprendere dati per carpire l’andamento della vita compresa anche quella bancaria, ha dichiarato che dal duemilaundici ad oggi sono diminuiti del 30% circa le erogazioni di mutui ai piccoli imprenditori per la maggiore negozianti prendendo in esame la regione Campagna, ma d’altro canto invece sono aumentate in maniera esponenziale le denunce per usura.

Calcoliamo poi che il dato delle denunce anche se è aumentato non è mai pari al giro di usura che ci può essere, perchè si deve considerare che non tutte le persone che si rivolgono agli usurai hanno poi la possibilità o la forza di denunciare proprio perchè vengono pressati da minacce alla propria attività o alla propria famiglia, ed i precedenti dell’evolversi delle denunce non sempre mettono le persone nella totale sicurezza che denunciando si possa risolvere la questione.

Non è immune anche il nord da questo problema, però anche se in quantità minore, ormai è un problema nazionale, si esiste il fondo anti usura, che però non può coprire questo problema ed è sempre difficile da capirne il funzionamento, qui il problema è che non ci si deve rivolgere a questi malviventi perchè dal momento che ci sembra di respirare si segna la nostra fine perchè è un prestito senza fine.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *