Prestiti europei per i giovani e legge 95/95

La legge 95/95 aiuta i giovani imprenditori vediamo come

Per  intraprendere una nuova attività  se hai tra i 18 e i 29 anni o siete un gruppo di ragazzi che avete tra i 18 e i 35 avete la copertura della legge 95/95 che sostiene l’avvio delle attività imprenditoriali vediamo quali sono le attività che ne possono giovare.

g_W7l58E7XGp

Le tipologie di attività ammesse sono l’agricoltura, l’artigianato e l’industria al servizio delle grandi imprese, sono altre sì escluse le società a socio unico, le società di fatto e le imprese individuali.

Le tipologie societarie che si possono attivare per accedere a queste agevolazioni sono: S.n.c. -società a nome collettivo, le S.s. società semplici, S.p.a. società per azioni, le S.r.l. società a responsabilità limitata e le piccole società cooperative e sono anche comprese le società cooperative sociali di tipo B.

Per accedere è obbligo che l’attività non sia in essere prima della richiesta del finanziamento e che la sede legale dell’impresa sia nel territorio di richiesta del finanziamento.

I territori per il quale è valido il finanziamento che è in parte o tutto a fondo perduto sono le  aree in ritardo di sviluppo,le aree in declino industriale, le aree rurali svantaggiate e le aree ammesse alla deroga di cui all’art. . 87.3.c. del Trattato di Roma presso il sito contributi potrete trovare l’elenco dettagliato per regioni delle zone dove si può accedere al credito.

Sono ammesse richieste di prestito per qualsiasi spesa di start up di azienda, compresi studi di fattibilità e relativa realizzazione, non sono ammessi ampliamenti di aziende pre esistenti e nessun tipo di ammodernamento di aziende già in essere.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *