Prestiti, mutui, non ne posso più. Sarà il consolidamento la mia ancora di salvezza?

Quando si ha una situazione debitoria difficile si cerca sempre una soluzione, vediamo se questo tipo di mutuo può fare al caso vostro.

Se ci sono grossi problemi di gestione dei mutui e prestiti in corso, il mutuo consolidamento debiti può essere un’ottima soluzione, ci sono per prima cosa da valutare se si hanno le giuste caratteristiche per richiedere il mutuo.

La cosa principale per poter usufruire di questo mutuo è il possedere un’immobile, nello specifico quella principale in cui si abita. Non si può ipotecare la seconda casa, perché i finanziamenti erogati sull’ipoteca di una prima casa possono arrivare fino a 80% del valore dell’immobile mentre su una seconda casa non superano il 60% e quindi si rischierebbe di non arrivare alla cifra che si occorre.

consolidamento debiti

Un altro aspetto fondamentale è che il richiedente non deve avere nessuna rata di mutui o finanziamenti non pagati questo la banca lo può controllare presso la centrale rischi comunemente conosciuta come CRIF.

Inoltre, le banche prestano attenzione a soggetti che hanno contratto di lavoro a tempo indeterminato da almeno quattro mesi e un’età dai 18 agli 86 anni. Il consiglio che mi sento di darvi è di prendere in considerazione questo mutuo nel momento in cui si ha il sospetto che la situazione può degenerare, perché considerati i tempi di erogazione di 60, 90 giorni si deve evitare di far degenerare la situazione prima di poterla sistemare.

Ora passiamo a vedere quale tipo di consolidamento può servire per il vostro caso, perché anche qui abbiamo tre tipologie di mutuo:

  • Mutuo consolidamento mutui e prestiti,
  • Mutuo consolidamento di soli prestiti;
  • Mutuo consolidamento debiti con liquidità aggiuntiva.

Analizziamo ogni opzione cercando di capire in cosa consistono e quali documenti richiede la banca per accenderli.

Mutuo consolidamento mutui e prestiti

Diversamente dal mutuo acquisto prima casa, qui la banca non da priorità al guardare se si è in grado di pagare la rata, ma vengono analizzati dalla banca tutti i mutui e prestiti in essere al momento della richiesta, che vengono inglobati in un’unica rata, come dicevamo sopra guarderanno sicuramente che le rate precedenti siano interamente e regolarmente pagate.
Prima di scegliere la strada di un mutuo consolidamento debiti, è importante ricordarlo, bisogna valutare con attenzione ogni aspetto e capire se davvero è un’opzione conveniente e buona, l’unica in grado di risolvere la situazione in cui ci si trova, calcolando soprattutto che spesso altri finanziamenti in essere non superano i 6 o 10 anni di durata, mentre questo tipo di mutuo dura anche 30 anni, quindi aumentano anche gli interessi che si verseranno, certo è che una volta che si ha l’ok della banca si pagherà tutto in un’unica rata più piccola del carico attuale dei pagamenti, vi consiglio sempre e comunque di valutare tutto tutto.

Mutuo consolidamento prestiti

Questo tipo di mutuo serve per consolidare tutti i finanziamenti in un’unica rata, però non viene quasi mai utilizzato, e la spiegazione è perché le finanziarie hanno attuato il prestito consolidamento debiti con tetto massimo di 75000 euro e la cosa positiva è che in quel caso non si ha obbligo di ipotecare la casa. Le garanzie richieste sono comunque le stesse del mutuo sopra descritto.

Mutuo consolidamento debiti con liquidità aggiuntiva

In questo tipo di mutuo si ha la possibilità di ottenere oltre alla chiusura dei vari mutui e prestiti anche della liquidità aggiuntiva, certo dove il valore dell’immobile che si ha a garanzia dia la possibilità di farlo. Infatti la banca per prima cosa calcolerà il totale dei mutui e finanziamenti in essere, poi vi diranno in base ai calcoli quale cifra aggiuntiva possono darvi, a quel punto dopo la firma del contratto provvederà direttamente la banca a estinguere tutte le posizioni aperte e a voi spetterà un’unica rata sicuramente più piccola delle precedenti, sempre per un numero alto di anni.

A questo punto con queste nozioni passeremo a calcolare i tassi ecc ecc, non mi stancherò mai e poi mai di ricordarvi che un mutuo sono anni do rate, quindi è bene calcolare tutto in senso negativo e positivo prima di firmare, è un compagno di vita che può diventare scomodo!!!

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *