Prestito cattivi pagatori in banca

E’ possibile per chi è segnato in centrale rischi ottenere un prestito in banca.

E’ purtroppo uno di quei casi già difficili di per sè ottenere un prestito quando anche se per poco conto siamo segnalati come cattivi pagatori, e le poche che aprono le porte sono per la maggiore le finanziarie, che poi hanno tassi d’interesse più elevati e per la maggiore richiedono la cessione del quinto appena si pone il problema della segnalazione presso la centrale rischi.

prestiti-con-bollettini-postali

Tra le poche banche che ancora danno credito ai così detti cattivi pagatori è Ibl banca che offre un prodotto chiamato rata bassotta, è un prodotto nella categoria dei prestiti personali, quindi non è necessario dar conto di cosa facciamo con questo credito.

Il credito che si può richiedere varia da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 60.000, potete scegliere voi la rata e i tempi di restituzione per poter avere maggior certezza di esser in grado di restituire il deboti senza grandi problemi.

Il prestito viene erogato ai cittadini italiani o agli stranieri con regolare permesso di soggiorno da almeno un anno che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 70 anni, che siano in possesso di un regolare contratto di lavoro a tempo determinato od indeterminato.

Nel caso in cui il contratto sia a tempo determinato il vincolo è solo che il tempo di restituzione del prestito non può superare il tempo della scadenza del contratto in essere.

Essendo appunto un prestito molto più elastico degli altri è più semplice per chi ha segnalazioni potervi accedere, sopratutto per chi ha contratto a tempo indeterminato e non vuole toccare il quinto dello stipendio e pagare tassi alti dalle finanziarie.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *