Prestito finalizzato ed Ecobonus

Se facciamo acquisti per casa ricordiamoci anche dell’ecobonus

Per molti prodotti della casa, mentre siamo in qualche magazzino a fare acquisti e ci troviamo a dover fare un prestito finalizzato, ricordiamoci anche di vedere se il nostro acquisto può far parte di quelli per richiedere l’ecobonus, che può essere un ottimo aiuto a non avere il peso delle tasse, cioè non che ci tolgano gli interessi ma avendo gli sgravi fiscali abbiamo la possibilità di ammortizzare meglio il costo del prestito.

ecobonus

Partiamo dal bonus per acquisto elettrodomestici, ricordo che la categoria per la quale viene erogato il bonus è la A+ e superiori tranne per i forni che la categoria parte dalla A e sono esclusi gli impianti tv.

La durata del recupero del bonus di detrazione fiscale è sempre fissato a 10 anni, in pratica il 65% di quello che avete speso viene ridata sotto forma di bonus fiscale, quindi non materialmente ma vi verrà scalato ogni anno da ciò che dovete pagare di tasse il pari allo 6,5% di quello che avete speso per l’acquisto.

Se il vostro finanziamento finalizzato è stato utilizzato presso un negozio per l’acquisto di pannelli fotovoltaici sia per energia che per riscaldamento dell’acqua in maniera indifferente, anche in questo caso è possibile richiedere l’ecobonus, in caso di infissi nuovi o impianti fotovoltaici non è prevista la richiesta di certificazioni ma basta la fattura di acquisto, anche in questo caso il bonus è restituito in 10 anni ed è pari al 65%.

Per tutto il 2015 e il primo semestre del 2016 è confermato questo bonus, ma per il futuro aleggiano voci che verrà abbassato.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *