Prestito rifiutato attenzione a richiederne un’altro

Quando ci rifiutano un prestito vediamo se possiamo subito richiedere ad altre banche.

Chiedere un prestito comporta anche il rischio di poterselo vedere rifiutato, questo però non vuol dire che siamo destinati a non ricevere mai più un finanziamento, perché dobbiamo considerare che ogni banca ha dei propri canoni di rilevamento quindi se per una banca o finanziaria non siete idonei non disperate perchè magari lo siete per qualcun’altro.

solitudine4

Prima però di richiedere un’altro finanziamento dobbiamo capire il perché del rifiuto e vedere se è possibile sistemare il problema prima di riprovare la richiesta.

Se ad esempio abbiamo un rifiuto per rata non sostenibile sappiamo che la prossima volta che richiediamo un finanziamento dobbiamo richiedere o una cifra minore o una dilazione maggiore, da poter raggiungere una rata che secondo la banca sia più sostenibile.

Nel caso invece ci sia una segnalazione di impagato bisogna contattare l’istituto che ha segnalato e sia che sia banca o finanziaria o qualsiasi istituto di credito sistemata la situazione debitoria si deve richiedere una liberatoria così da poter togliere la segnalazione dal Crif e così da non dover incorrere di nuovo in questo problema quando si richiederà un’altro prestito.

Cosa importantissima che devi sapere e che per ogni richiesta di prestito che viene fatto, viene segnalato come apertura di credito presso la centrale rischi, così da evitare raggiri di persone che richiedono più finanziamento e per tutelare l’indebitamento, questa segnalazione anche e si ha esito negativo rimane per 30 giorni, quindi se volete riprovare vi conviene aspettare un mese prima di rivolgervi ad altro istituto.

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *