Sono iniziate le domande per i mutui INPS

Al via dal primo settembre i mutui Inps conosciamoli insieme

Come ogni anno a settembre si possono richiedere i mutui agevolati Inps per l’acquisto prima casa per pensionati e lavoratori dipendenti.

inps-640

Questo tipo di mutuo in riassunto è a tasso agevolato calcolato secondo i dati Euribor all’anno precedente, esempio pratico quelli a tasso fisso sono al 3,75% mentre quello variabile parte il primo anno al 3,50% per poi essere calcolato in base alle oscillazioni dell’Euribor anno per anno.

Non viene per questo tipo di mutuo finanziato un importo superiore  a 300.000 euro,  la durata viene decisa dal contraente e vanno da un minimo di 10 anni ad un massimo di 30.

Possono accedere a questo mutuo i lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato ed i pensionati che abbiano questa pensione da almeno tre anni. Naturalmente è fondamentale che chi contrae questo mutuo e i suoi famigliari conviventi non siano in possesso di una casa, proprio perchè questo mutuo è nato per aiutare chi ha difficoltà ad accendere un mutuo in banca e quindi abbia la necessità reale di acquisto della prima casa potendo beneficiare di alcune agevolazioni.

In genere se si è in regola con tutti i vari requisiti di base vengono facilmente erogati quindi non è difficile accedervi, la selezione non è rigida quanto quella bancaria, viene infatti più che altro guardata la percentuale di indebitamento e regolarità del contratto.

Nel caso la domanda superasse le risorse concesse, solo in quel caso gli uffici saranno costretti a stilare una graduatoria. ultima cosa, se avete i requisiti e volete provare ad aderire, affrettatevi perché si può accedere sino a metà mese altrimenti sarete costrettiad attendere un anno!

Autore dell'articolo: Debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *